3c-salute-rinite-allergica-reggio-emilia

Cos’è la rinite allergica?

La rinite allergica è un’infiammazione della mucosa nasale  molto diffusa sia nei bambini sia negli adulti. Nei pazienti che ne soffrono, le mucose nasali rispondono in modo insolito al contatto con sostanze innocue per i soggetti non allergici, come pollini, epiteli di animali o acari.

La rinite allergica può essere l’anticamera dell’asma o addirittura accompagnare la più grave malattia respiratoria. Le due condizioni patologiche, infatti, vanno spesso in coppia: almeno il 60% degli asmatici soffre di rinite e circa il 20-30% dei malati di rinite allergica soffre anche di asma.

Quali sono i sintomi della rinite allergica?

Quando il soggetto allergico è esposto agli stimoli sopracitati, si innesca un processo infiammatorio che si manifesta con sintomi quali:

  • prurito e ostruzione nasale
  • gocciolamento del naso
  • starnuti
  • prurito e lacrimazione oculare.

A seconda della manifestazione sintomatica, la rinite allergica si classifica in due grandi categorie:

  • Rinite intermittente: sintomi per meno di 4 giorni a settimana tutto l’anno oppure rinite allergica quotidiana per meno di quattro settimane in tutto l’anno. Essa può essere lieve, moderata o severa.
  • Rinite persistente: i sintomi perdurano per più di 4 giorni a settimana oppure per più di quattro settimane all’anno. Essa può essere lieve, moderata o severa.

Qual è lo specialista da consultare per riconoscere la rinite?

La rinite può essere individuata e curata dall’otorino, ma è opportuno anche l’intervento dello specialista allergologo. La rinite, infatti, è una patologia sistemica in cui è coinvolto tutto il sistema immunitario e talvolta i sintomi nasali sono solo un sintomo collaterale di questa alterazione generalizzata (il naso è appunto solo l’organo di shock).

In cosa consiste la visita rino-allergologica?

L’otorino effettua una visita completa con rinofibroscopia, un esame indolore e minimamente invasivo in cui si introduce una piccola sonda attraverso le narici  e si esplorano le cavità nasali nella loro porzione più posteriore (rinofaringe), l’ipofaringe e la laringe.

L’allergologo, dopo un’attenta anamnesi, basata sulla storia dello stato di salute del paziente e sull’esame obiettivo, esegue un test allergologico cutaneo, il prick test.
Il prick test viene eseguito a livello ambulatoriale, in pochi minuti, ed è un test assolutamente non invasivo ed indolore. Questo esame permette di conoscere la causa della malattia, applicare norme di prevenzione, e attuare la terapia più adatta.
È buona norma accompagnare la visita allergologica con la visita otorino per verificare eventuali conseguenze dell’infiammazione protratta della mucosa nasale; conseguenze che spesso riducono l’efficacia della terapia.

Come si cura la rinite?

Il trattamento della rinite è di tipo farmacologico: con specifici farmaci si possono controllare bene i sintomi e prevenire le complicanze. Numerosi sono i farmaci efficaci per le allergie respiratorie, come gli antistaminici, gli antiasmatici, i cortisonici topici.

È inoltre possibile intervenire sul sistema immunitario dell’organismo grazie all’immunoterapia specifica, meglio nota come vaccino desensibilizzante. L’obiettivo di tale terapia è di abituare progressivamente l’organismo alla presenza dell’allergene responsabile dei disturbi, consentendo di diminuire i sintomi dell’allergia e di conseguenza l’assunzione di farmaci sintomatici. Inoltre evita l’aggravamento della malattia allergica, riducendo la comparsa di nuove sensibilizzazioni.

Come si previene la rinite?

Sicuramente è importante adottare misure preventive per ridurre l’esposizione ad allergeni o altri fattori scatenanti. In particolare:

  • Evitare attività all’aria aperta durante il giorno
  • Tenere pulita la biancheria del letto(lavare fodere e lenzuola con acqua calda, foderare cuscini e materassi con materiale antiacaro)
  • Tenere animali e piante fuori casadurante la notte
  • Non fumare
  • Pulire la casa con aspirapolveree non con la scopa
  • Eliminare le muffe ambientali con soluzioni clorate
  • Ventilare spesso gli ambienti.

Richiedi informazioni o prenota una visita:

Autorizza il Centro Welfare Italia al trattamento dei suoi dati personali per la prenotazione del suo appuntamento, ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. N. 196/2003 denominato Codice in materia di protezione dei dati personali? Senza la sua autorizzazione non potremo contattarla.
Leggi la Privacy Policy

Chiama il numero:

0522 1753010

Dal lunedì al venerdì
dalle 9 alle 19.

MEDICI SPECIALISTI

Dott. Giuseppe Albertini

Dott.ssa Elisa Cigarini

Dott.ssa Carmen Crea

Dott. Corrado Pedroni